INTERCETTAZIONE E LOCALIZZAZIONE

L’intercettazione di comunicazioni rappresenta uno strumento di eccezionale efficacia e potenzialità i cui esiti sono presenti nella maggior parte dei procedimenti penali che si celebrano quotidianamente nei Tribunali italiani.

Le operazioni d’intercettazione vengono attuate dalla Polizia Giudiziaria sfruttando diverse tecnologie che comprendono sia l’interfaccia con gli Operatori di Telefonia che metodologie più invasive inoculabili anche a distanza.

Essa non riguarda solo le comunicazioni verbali ma anche la messaggistica SMS/MMS, la messaggistica istantanea, la navigazione WEB, la corrispondenza elettronica, i dati archiviati in clouding e la localizzazione degli apparati radiomobili mediante interfaccia con i sistemi satellitari GPS e mediante analisi degli agganci della Mobile Station con le celle radiomobili BTS sia in real-time che a posteriori mediante acquisizione del c.d. “tabulato di traffico telefonico”.

  • fonica-1
  • fonica-4
  • fonica-3
  • fonica-2

  • mobile-cell
  • tracking-1
  • tracking-2

La sezione di fonica del laboratorio si occupa di:

  • Analisi e comparazione della voce ai fini dell’identificazione del parlatore.
  • Applicazione di tecniche di Voice Ehnancement per il miglioramento dell’intelligibilità dei dialoghi da intercettazioni telefoniche e ambientali con scarso rapporto segnale/rumore.
  • Trascrizione di intercettazioni telefoniche e ambientali.
  • Verifica della genuinità e dell’integrità di registrazioni e intercettazioni audio.
  • Analisi dei tabulati di traffico telefonico per la localizzazione di telefoni cellulari sul territorio mediante aggancio alle celle radiomobili BTS.
  • Analisi dei tabulati di traffico telefonico per l’interpolazione di dati chiamante/chiamato e la gestione delle connessioni voce/dati di uno o più terminali radiomobili.